Debutta il Terminal 5 di Heathrow

Con l’apertura di Terminal 5 a Heathrow inizia oggi un nuovo capitolo del retail aereoportuale. La zona dedicata allo shopping all’interno del nuovissimo e avveniristico spazio, il cui costo totale ha superato i 4,3 miliardi di sterline, è stata infatti progettata secondo un rivoluzionario retail concept che rivaleggia con Changi Airport a Singapore e con l’Hong Kong International Airport.
“Abbiamo voluto lanciare una sorta di sfida a ciascun brand internazionale del lusso a cui abbiamo chiesto la creazione di un concept assolutamente nuovo e originale per quanto riguarda il design dello store, la scelta degli articoli in vendita o il tipo di shopping experience” ha dichiarato Hazel Curry, direttore della divisione fashion di BAA, la società proprietaria di Heathrow.
Sfida che è stata accolta da realtà come Prada e Tiffany & Co, che hanno entrambi aperto la loro prima boutique all’interno di un aereoporto europeo, e Mulberry, che ha svelato un nuovo store design caratterizzato da un suggestivo albero in ferro battuto che occupa la parte centrale del negozio sviluppandosi dal pavimento al soffitto.
Un nuovo concept store anche per Paul Smith: il geniale stilista inglese ha infatti inaugurato Globe, un magnifico negozio la cui facciata ricorda una bottega d’antiquariato con porte d’antan provenienti da un castello francese. All’interno un sentiero di grandi lastroni di pietra guida i clienti verso quattro sezioni diverse ispirate alle stagioni: in vendita una selezione di capi di abbigliamento e accessori ma anche mobilio, stampe fotografiche, libri rari.
Fra gli altri 122 negozi da segnalare la presenza di un punto vendita Harrods, che occupa una superficie di oltre 1.100 metri quadri, e l’avveniristico "video wall" all’interno della boutique Bulgari.
p.o.
stats