Denim by Première Vision: prima volta alla Halle Freyssinet

Sesta edizione per Denim by Première Vision, il salone parigino dedicato allo sfaccettato mondo della "tela blu", che domani e dopodomani si insedia in una nuova location: non più i Docks di Saint Denis, ma la Halle Freyssinet, struttura inserita nel 13esimo arrondissement, quartiere in piena mutazione che rispecchia il dinamismo del settore jeanswear.
Finora la Halle Freyssinet, già sede di numerose sfilate, non ha mai ospitato un salone: c'è attesa, dunque, per vedere se convincerà i circa 70 espositori (in scena con materie prime, abbigliamento, accessori, finissaggi, tinture e delavaggi) provenienti da 17 Paesi, molti dei quali presenteranno un'anteprima delle collezioni per l'autunno-inverno 2011/2012.
Tra i protagonisti della rassegna spiccano grandi realtà come Invista, colosso delle fibre, e una new entry di rilievo, la turca Isko, leader a livello mondiale nella produzione di denim.
Fanno il proprio ingresso a Denim by Première Vision anche alcune realtà verticalizzate provenienti dall'Asia - l'indiana Arvind, le pakistane Artistic Milliners e Aristic Denim Mills e la thailandese Atlantic Mills -, insieme a un'altra azienda del Far East, la coreana Eco Yaa, che propone tinture naturali a base di piante. Prima volta anche per due fabbricanti di etichette: Turteks (Turchia) e Close to Clothes (Francia).
La kermesse - che nell'edizione del dicembre 2009 ha registrato un'adesione di circa 1.700 "addetti ai lavori", in crescita del 18,5% rispetto all'analogo appuntamento dell'anno precedente - tiene alta l'attenzione ai giovani: ha infatti coinvolto gli allievi della Central Saint Martins di Londra, coordinati da Umberto Brocchetto di Rad Rags, in un concorso su come i creatori emergenti immaginano il jeans del futuro. A presiedere la giuria del Future Denim Designers Award, questo il nome della competizione che ha già selezionato i sei finalisti, un esperto del calibro di Adriano Goldschmied: spetterà a lui, insieme a un panel di giornalisti, compratori ed espositori, valutare gli abiti realizzati dai ragazzi e decretare il vincitore.
a.b.
stats