Diadora: Orlando e Atlantis si starebbero contendendo l’acquisto dell’azienda

Il Gruppo Diadora starebbe per passare di mano. Si parla di accordi in corso con due gruppi italiani che operano nel turnaround, Orlando Italy e Atlantis Capital. L’esposizione verso le banche e la rottura dei relativi covenant avrebbero spinto la proprietà a intraprendere la strada della cessione. No comment da parte dei diretti interessati.
Il mandato sarebbe stato assegnato nelle scorse settimane al banchiere Gianni Tamburi, come si legge su Il Sole 24 Ore di oggi. In corsa per l’acquisto dell’azienda ci sarebbero il gruppo finanziario Orlando Italy (che ha oggi una partecipazione in Allegri e che aveva sottoscritto un accordo per acquisire la Sergio Tacchini, poi sfumato) e Atlantis Capital, che opera nelle situazioni di ristrutturazione. Sono 80 i milioni di euro di debito da ristrutturare, spalmato fra una decina di istituti, per l’azienda guidata dall’amministratore delegato Enrico Mambelli, a fronte di un giro di affari consolidato di 130-140 milioni di euro. Cifra che raggiunge i 200 milioni considerando le royalty dei licenziatari nel mondo.
Qualche tempo fa si erano poste le basi per una trattativa (poi sfumata) con Paquetà, licenziatario del brand in Sudamerica con heaadquarters in Brasile. Ora non c’è tempo da perdere per risollevare le sorti del noto marchio legato all’universo sportivo, anche se per il momento di ufficiale non trapela nulla.
c.me.
stats