Diesel esordisce da protagonista a Bread & Butter

Uno stand di 700 metri quadrati, una sfilata con party a seguire, il lancio ufficiale della brand campaign e la première del nuovo concept per gli shop-in-shop: per il suo debutto a Bread & Butter Berlin, a Diesel il protagonismo non ha fatto difetto (nella foto un momento del défilé).
Il marchio di Renzo Rosso ha approfittato dell’appuntamento tedesco (dove era presente con l’intera collezione, licenze comprese) per dare il via a un battage pubblicitario provocatorio quanto ironico, tutto basato sul claim “be stupid”, che accompagnerà la comunicazione anche l’anno prossimo e da febbraio sarà al centro di attività di guerrilla marketing.
“Per noi è un momento di grandi cambiamenti – ha spiegato il direttore generale Italia, Dino Pace – a cominciare dall’ingresso in azienda, in qualità di direttore artistico, di Bruno Collin, una persona dotata di una fortissima sensibilità verso l’arte e la creatività in tutte le sue manifestazioni (vedi anche fashionmagazine.it del 15 gennaio 2010)”. “Ci siamo inoltre concentrati su una campagna giocata intorno al tema della stupidità – ha aggiunto - intesa come capacità di rischiare, sbagliare, creare, scoprire, tutte qualità fondanti di Diesel e intrinseche alla sua storia. Abbiamo voluto mostrare per la prima volta il progetto qui, dove si riunisce il nostro pubblico di riferimento”.
Realizzata dal Diesel Creative Team, in collaborazione con l’agenzia anglo-americana Anomaly, la campagna è stata scattata in California dai fotografi Kristin Vicari, Melodie McDaniel e Chris Buck.
Sempre nel grande stand di BBB, il brand ha svelato il nuovo concept worldwide per i propri shop-in-shop, “un progetto che - ha raccontato Pace – prevede l’impiego di materiali eco-compatibili e ricorda, nel design, il palco di un concerto rock o gli ambienti di uno studio fotografico. Cominceremo a concretizzarlo a partire dalla primavera”.
Malgrado il mercato sia ancora in sofferenza, l’azienda di Rosso è comunque soddisfatta delle proprie performance. “Non credo che il 2010 sia l’anno della svolta – sottolinea il manager – anche se dalle vendite delle precollezioni autunno-inverno 2010 abbiamo avuto un incremento del 9%. Le proposte denim hanno tenuto, grazie anche al potenziamento del segmento basic, mentre le collezioni uomo e donna hanno avuto una bella impennata” .
Per aprire in bellezza la trasferta berlinese, la sera di mercoledì 20 Diesel ha fatto salire in passerella le creazioni maschili e femminili per la prossima stagione fredda. Lo show è proseguito con un party con dj set, che ha visto circa 3mila partecipanti, tra cui un nutrito gruppo di celebrity come Jamie Campbell, Eleonora Abbagnato, Franziska Knuppe, Jessica Schwarz e Alexandra Nelde.
m.g.
stats