Diesel: per i profumi sceglie L'Oréal

È previsto per il 2007 il lancio della prima fragranza frutto dell'accordo fra Diesel e il dipartimento Prestige & Collections International (divisione Luxury Products) del gruppo L'Oréal.
"Per oltre 25 anni - ha commentato Renzo Rosso, patron di Diesel - abbiamo lavorato per sviluppare una 'lifestyle icon' unica, con un brand che rappresenta creatività, innovazione e qualità". "Dopo alleanze di successo per il licensing dei nostri occhiali, gioielli e orologi - ha precisato - puntiamo all'eccellenza per le categorie speciali quali le fragranze". La premessa è le stessa su cui si basano gli altri accordi di licenza: una sintonia che guarda al business, ma anche a un'affinità elettiva più profonda con lo spirito della collezione e del suo "deus ex machina". "I rapporti umani - ha infatti detto Renzo Rosso - sono un ingrediente chiave in tutti i nostri investimenti, perché il nostro partner ideale è sempre colui che sa capire e tradurre nel modo migliore lo spirito e l'attitudine Diesel: il gruppo L'Oréal ha dimostrato di essere per noi una controparte perfetta".
I portavoce della Casa cosmetica hanno ricambiato i complimenti, sottolineando "l'interesse per i marchi altamente creativi come Diesel" (Patricia Turck Paquelier, international brand president di Prestige & Collections International) e "la splendida opportunità che la liaison con Diesel offre alla Luxury Products division de L'Oréal" (Marc Menesguen, presidente di questa divisione).
Fra le collaborazioni tra L'Oréal e le griffe, da ricordare quelle con Giorgio Armani, Ralph Lauren, Cacharel e Viktor & Rolf. Anche nomi come Lancôme fanno capo a questo colosso del beauty.
a.b.
stats