Dimissioni in casa Marks & Spencer, che vede una crescita nel secondo trimestre

Oggi ha rassegnato le dimissioni George Davies, ceo del brand di womenswear Per Una. Lo seguono in questa decisione a sorpresa anche Andrea White e Melanie Davies, rispettivamente direttore finanziario e direttore merchandising della divisione di Marks & Spencer. E questo proprio nel giorno in cui il gruppo inglese del retail annuncia un miglioramento delle vendite nel secondo trimestre.
Per Una, rilevato da Marks & Spencer nell'ottobre di due anni fa (si veda fashionmagazine.it in data 6 ottobre 2004), era stato creato nel 2001 dallo stesso Davies. Si vocifera la decisione di Davies sia stata causata da una disputa sui termini contrattuali tra Davies e il chief executive Stuart Rose.
Per quanto riguarda il fatturato, M&S ha registrato nel secondo trimestre (chiuso il primo ottobre 2005) qualche segnale di ripresa. Il giro d’affari è cresciuto del 3,3%, con un incremento delle vendite a periodi confrontabili dell’1,3%. Un risultato incoraggiante, soprattutto se confrontato con la diminuzione del 5,4% registrata nel trimestre precedente.
Scendono dello 0,2% le vendite generali, sempre a periodi comparabili, che comprendono vestiti e accessori. Nel primo trimestre 2005 il calo era stato dell’11,2% e, nel secondo trimestre dello scorso anno, il volume d’affari del settore abbigliamento era diminuito del 5,5%. Migliorano anche i risultati delle vendite full-price, con un incremento dello 0,4%, a fronte di una flessione del 2,4% registrata nei primi tre mesi dell’anno.
p.o. e fi
stats