Dior Couture: +41% il fatturato del 2002

Nell'esercizio 2002 Dior Couture ha raggiunto un giro d'affari di 492 milioni di euro, in rialzo del 41% rispetto all'anno precedente. Il management prevede un risultato di fine anno in netto miglioramento.
Secondo un comunicato pubblicato oggi dalla holding Christian Dior, che detiene il 100% di Dior Couture e il 42,5% colosso del lusso Lvmh, il fatturato delle boutique Dior di proprietà è salito del 44%, trainato dalle vendite della collezione donna disegnata da John Galliano, delle creazioni per uomo ideate da Hedi Slimane e del comparto gioielli. La società dovrebbe mostrare un buon livello dei profitti 2002, grazie anche al positivo andamento delle vendite del periodo delle festività negli Stati Uniti, in Francia e in Giappone. Quasti valori significano per la fashion house la fine dei conti in rosso a livello operativo. I risultati delle vendite 2002 di Lvmh sono attesi invece per giovedì prossimo.
e.f.
stats