Domani a Milano il debutto di un inedito store Prada

Ancora una volta Prada cambia registro e stupisce con un punto vendita che rappresenta un’inedita visione retail del brand. Il nuovo spazio di corso Venezia 3 (ex Prada Linea Rossa, ex Miu Miu) nasce con l’intento di esprimere una sintesi perfetta tra atmosfera, architettura e made to order.
Tutto da scoprire, lo store (che sarà festeggiato domani sera, dopo la seconda sfilata della maison aretino-milanese) è considerato il prototipo di un concetto più contemporaneo di negozio, il primo esempio di una nuova esperienza di acquisto e di vendita.
Firmato dall’architetto Roberto Baciocchi, presenta un’offerta di abbigliamento, borse, calzature e accessori unisex, dove spesso lo stile maschile è tradotto in proposte femminili. Ma non solo. Elemento di spicco della boutique è il servizio made to order, con l’intento di proporre articoli sempre più personalizzati ed esclusivi.
Per il denimwear, ad esempio, sono previsti cinque modelli base di pantaloni e un blazer, uomo e donna, sviluppabili in 14 tessuti e 22 lavaggi differenti, mentre i piumini sono disponibili in 100 colori e quattro materiali diversi. Stesso discorso per gli accessori come le cinture e le calzature.
A livello architettonico, materiali diversi e contrastanti disegnano all’interno dello spazio un percorso espositivo che trasmette un senso di familiarità. In primo piano pavimenti in marmo e legno, bacheche espositive metalliche in varie geometrie, pareti colorate in acciaio microforato e tendaggi rigidi in saffiano o in legno. Il viaggio all’interno dello shop termina in un grande cubo di vetro, che si protende verso l’ambiente esterno e ospiterà esposizioni ed eventi.
e.c.
stats