Domani al via i saldi in Lombardia

Da domani in Lombardia parte la stagione dei saldi. L’Unione del Commercio e la Conferesercenti parlano per Milano di un giro d’affari stimato, ma soprattutto sperato, nell’ordine dei 400 milioni di euro. I ribassi, che dureranno 60 giorni, è previsto oscillino tra il 40 e il 60%. Anche questa volta non mancano le polemiche sugli inizi anticipati degli sconti, intanto a Bruxelles si discute sulla proposta di liberalizzarli.
Se questa proposta passa, dal primo gennaio 2005 una direttiva europea vieterà a tutti i Paesi Ue di regolamentare il periodo delle campagne promozionali, dando facoltà ai dettaglianti di scegliere come e quando ribassare i cartellini di vendita della propria merce.
Al momento in Lombardia sono permesse solo quattro vendite promozionali all’anno, di durata inferiore ai 30 giorni e vietate 30 giorni prima dei saldi e nel periodo dal 25 novembre al 31 dicembre.
Per quanto riguarda l’Italia, è stato il Molise, ieri, a dare il via alla stagione dei saldi, domani invece sarà la volta di Lombardia e Campagna e poi via via nelle altre Regioni, secondo i calendari fissati dalle Regioni o dai Comuni. L’ultima a partire sarà la Valle d’Aosta il 10 agosto.
e.c.
stats