Domani al via la 15esima edizione del Mapic

Più che mai quest’anno la 15esima edizione del salone internazionale dedicato al retail real estate, in scena al Palais des Festivals di Cannes da domani al 20 novembre, sarà una importante occasione per comprendere i cambiamenti del settore e pianificare le strategie future. Previsti circa 7.500 partecipanti.
“Il Mapic agisce come un ‘barometro’ del settore e pertanto questa edizione fotograferà le difficoltà attuali - commenta Nathalie Depetro, neo direttore della manifestazione (organizzata come sempre da Reed Midem) -. Ci aspettiamo circa 7.500 visitatori (9.600 lo scorso anno, ndr), di questi oltre 1.400 retailer (2.250 nel 2008, ndr), provenienti da 60 Nazioni”.
“Alcune società hanno ridotto la loro delegazione, ma parteciperanno con il top management - aggiunge Depetro -. La qualità della presenze non dovrebbe pertanto essere inferiore rispetto al passato. A livello geografico, la crisi ha colpito in modo diverso le varie aree: a fronte di un inevitabile calo di russi e ucraini, anche se l’Europa resta comunque ben rappresentata, crescono sul fronte espositori gli africani e i sudamericani. Il Paese ospite d’onore della rassegna sarà la Germania”.
Per aiutare espositori e visitatori a uscire nel migliore dei modi da questo periodo critico, il Mapic ha predisposto un nutrito programma di conferenze all’insegna della “new retail era”.
Non mancheranno inoltre le “speed matching session”: 25 società selezionate da una giuria internazionale avranno l’opportunità di presentare i loro retail concept e i progetti di shopping center in gruppi di cinque e per la durata di un’ora.
Infine, i Mapic Awards: quest’anno si tornerà alla versione tradizionale (nel 2008 si era cercato di adottare un’altra formula in partnership con Estates Gazette). La consegna dei premi avverrà, come di consueto, con una cerimonia al Palais des Festivals giovedì 19 novembre nel tardo pomeriggio.
e.c.
stats