Domani l’inaugurazione ufficiale del Palmanova Outlet Village

Domani apre i battenti il Palmanova Outlet Village, il primo centro a prezzi scontati di confine in Italia, con quattro Paesi nel proprio bacino d’utenza: oltre alla Penisola, Slovenia, Austria e Croazia. Il progetto firmato dalla bresciana Promos, vale un investimento di 80 milioni di euro.
“Volevamo trovare una location non sfruttata a livello distributivo - ha detto Carlo Maffioli, patron di Promos - e l’area vicino a Palmanova, nel comune di Aiello del Friuli ci è sembrata perfetta: tra friulani (due milioni), croati, sloveni, abitanti della Carinzia e turisti in generale, l’Outlet Village sarà visitato almeno da 3-3,5 milioni di persone all’anno”.
“Il fatturato atteso a regime è di 90-100 milioni di euro all’anno - ha aggiunto Maffioli – e saranno impiegate complessivamente 500 persone, oltre a un indotto di ulteriori 200 addetti”.
Il Palmanova Outlet Village, che si sviluppa su 110.000 metri quadri, con una superficie gla (gross leasable area) di 24.000 metri quadri debutterà con 65 negozi (a cui se ne aggiungeranno altri 7 entro 45 giorni) rispetto al totale di oltre 90 unità commerciali disponibili.
“La struttura sarà completamente occupata entro la fine dell’anno – ha rassicurato Filippo Maffioli, a.d. di Promanagement, società creata ad hoc per la gestione del Palmanova Outlet Village -. Intanto siamo riusuciti nel duplice intento di offrire una scelta articolata per tutta la famiglia, con particolare riguardo ai bambini, e di proporre marchi frutto di un’attenta operazione di scouting. Sono infatti presenti nel centro brand come Romeo Gigli e Morellato, al loro esordio nel mondo factory. Importante anche la partecipazione di Miroglio-Vestebene e del Valentino Fashion Group”.
e.c.
stats