Doppio compleanno per Levi Strauss&Co.

Con una festa organizzata nei grandi capannoni abbandonati, ma non per questo meno suggestivi, di una stazione ferroviaria dismessa, la Alter Postbahnhof, Levi's ha festeggiato ieri a Berlino i 150 anni del marchio e i 130 del jeans Levi's 501.
All'evento che si è concluso in tarda serata con una sfilata dei nuovi capi della collezione primavera-estate 2004 e un party, hanno partecipato circa 250 dettaglianti e 170 giornalisti provenienti da tutta Europa. Per festeggiare l'anniversario Levi's ha realizzato due proposte a edizione limitata: il "Celebration", pantalone storico pieno di strappi e toppe e una speciale reinterpretazione del 501 con stampa laser. I nuovi modelli saranno in vendita da maggio.
Il colosso americano ha chiuso il 2002 con un giro d'affari pari a 4,13 miliardi di dollari, mentre i profitti netti sono crollati dell'84% a 25 milioni di dollari. Nel trimestre che si è chiuso il 24 dicembre scorso le vendite sono salite del 2% a 1,26 miliardi di dollari, ma l'utile netto è sceso del 29% a 45 milioni di dollari.
Benoit de Crane d'Heysselaer, country managing director di Levi Strauss Italia, sostiene che "l'Italia, pur avendo rallentato la sua crescita nei primi mesi del 2003, è un mercato sano perché vede concentrato l'interesse da parte dei clienti verso prodotti di qualità, anche a prezzi più elevati. L'impegno di Levi's dovrà quindi focalizzarsi nei prossimi mesi sullo sviluppo del retail e delle proposte per la donna".
t.m.
stats