Doratex cede Fissore e AvonCelli e lancia la donna di Andrea Fenzi

Doratex, il gruppo bresciano che fa capo alla famiglia Ferrari (tra i 22 e i 24 milioni di euro di fatturato nel 2008) ha formalizzato in questi giorni la cessione dei marchi AvonCelli e Cristiano Fissore. L’obiettivo è quello di potenziare e riposizionare le linee storiche di maglieria di alta gamma.
Una newco (di cui è tuttora in fase di definizione la compagine sociale) ha ottenuto in licenza di produzione e distribuzione, a partire dalla primavera-estate 2010, la collezione Cristiano Fissore. Scelta più drastica per quanto riguarda AvonCelli, che tra circa un anno passerà definitivamente nelle mani di un nuovo proprietario, di cui Doratex preferisce al momento non rivelare il nome.
“Si tratta di una scelta strategica derivante dalla trasformazione degli assetti economici mondiali - spiegano dall’ufficio stampa dell’azienda - in primis l’arretramento del mercato statunitense, che è sempre stato il più importante per AvonCelli”.
Alla luce dei cambiamenti, Doratex ha perciò deciso di concentrare gli investimenti sui restanti due brand di proprietà, che hanno registrato le performance migliori sulle piazze internazinali: Gioferrari e Andrea Fenzi.
“Quest’ultimo, in particolare, si sta sempre più sviluppando nella direzione del total look”. Ma le novità non sono finite: è fissato per settembre 2009 il debutto ufficiale a Milano Moda Donna del womenswear della griffe, che porta la firma di Chicca Lualdi, giovane e promettente designer, vincitrice della seconda edizione del Fashion Incubator, lanciato da Camera Nazionale della Moda Italiana a sostegno delle creatività emergenti.
m.g.
stats