Du Pareil au Même: 18 negozi in Belgio nei prossimi sei anni

La società francese, specializzata nel settore moda infantile, conta di aprire 18 negozi in sei anni tra Belgio e Lussemburgo. Nel primo semestre 2002 l’utile netto è stato di 940 mila euro, +25,3% rispetto allo stesso periodo 2001. Ma il fatturato consolidato è calato del 4,6%. Tiene l’estero: la filiale italiana ha totalizzato un +49%.
Nel gennaio/marzo 2001 Du Pareil au Même (Dpam) aveva registrato un fatturato consolidato di 72,99 milioni di euro, cifra che nei primi sei mesi 2002 è scesa a quota 69,46 milioni di euro. I portavoce dell’azienda prevedono di chiudere l’anno con esiti in lieve decremento, alla luce del non brillante andamento del comparto abbigliamento in generale.
Le vendite di Dpam hanno subìto una flessione del 6,9% in Francia, aumentando invece oltrefrontiera nell’ordine del 9,3%. In discesa, in particolare, il sell-out delle proposte neonato (-8,8%) e bébé (-6,8%). Al contrario, le calzature sono state protagoniste di un vero exploit: +38%. Il +25,3% nell’utile netto è motivato, fra le altre cause, dalla dismissione di collezioni non più competitive e dal taglio dei costi. Tra i mercati più ricettivi per il gruppo spicca il nostro Paese: la filiale italiana è cresciuta del 49% nel periodo considerato. Al contrario soffre il Portogallo, come dimostra il calo del 22% che porterà, tra l’altro, alla chiusura di un punto vendita in questo territorio entro la fine dell’anno. Del resto, nel corso del semestre Dpam ha avviato una sola boutique (dedicata alle scarpe) in Francia. Ma sono in dirittura d’arrivo progetti di espansione in Belgio e Lussemburgo, grazie a un accordo con la Motek, realtà belga specializzata nella distribuzione di prêt-à-porter. 18 insegne Du Pareil au Même si insedieranno in quest’area entro sei anni. Le prime saranno inaugurate entro l’inizio del 2003 a Bruxelles e ad Anversa. Attualmente Dpam dispone di 176 punti vendita nel mondo, di cui 52 fuori dalla Francia, suddivisi tra 24 filiali (in Spagna, Italia, Portogallo, Svizzera e Giappone) e 28 negozi di distributori.
a.b.
stats