Dubai: al via i lavori per la cittadella del tessile da 60 milioni di dollari

Durante una cerimonia ufficiale avvenuta l’altro ieri, il sultano Ahmed bin Sulayem, direttore esecutivo della Dubai Ports, Customs and Free Zone Corporation, ha posato la prima pietra della Dubai Textile City.
Grazie a 60 milioni di dollari di investimenti, sono dunque iniziati i lavori di costruzione della cittadella del tessile (vedi fashionmagazione.it del 10 novembre 2003), che sarà dotata di showroom, centri espositivi, uffici, spazi per conferenze e sportelli bancari, in modo da porsi come solido punto d’appoggio per la textile community che opera a Dubai. L'hub, che occuperà una superficie di oltre 557 mila metri quadri, costituirà il nuovo centro d'affari per la seconda industria degli Emirati Arabi, che registra un volume d'affari annuo di 2,4 miliardi di dollari.
"Negli ultimi 50 anni, l'industria tessile ha svolto un ruolo critico per lo sviluppo economico di Dubai", ha dichiarato Ahmed bin Sulayem. La conclusione dei lavori, affidati all'United Engineering Contract, è prevista per la metà del 2005.
p.o.
stats