Due le persone indagate per la fasulla linea d’abbigliamento George Clooney

La procura di Milano ha aperto un’inchiesta sulla presunta linea di moda firmata da George Clooney che avrebbe dovuto debuttare in passerella il 20 aprile prossimo al Westin Palace Hotel di Milano. L’attore americano, ieri a Roma per la presentazione del suo ultimo film "In amore niente regole", ha smentito categoricamente qualsiasi legame con l’iniziativa.
“Ci sono folli che fanno finta di essere me – ha dichiarato, infatti, l’attore e regista -. Gente che ha affittato interi hotel per presentare una mia linea personale di moda, ma è tutto falso”.
Le indagini sono a carico della proprietaria (Vanja Goffi) e del general manager (Vincenzo Cannalire) della società Gc Exclusive che ha creato la collezione e l’ha pubblicizzata alla stampa con l’invio di una serie di comunicati che ne annunciavano il lancio ufficiale il 20 aprile, con una sfilata al Westin Palace Hotel di Milano.
La Gc Exclusive è stata perquisita ieri dal Nucleo di polizia tributaria per ordine del pm Letizia Mannella.
e.a.
stats