Durante il Salone del mobile esordisce Pitti Living

Dal 14 al 17 aprile, in concomitanza con la settimana del Salone del Mobile, si terrà a Milano Pitti Living, la nuova iniziativa di Pitti Immagine sulla cultura dell’abitare.
Lo spazio della manifestazione occuperà un’area complessiva di 1.800 metri quadrati all’interno dello spazio ex-Faema (Via Giovanni Ventura 15, in zona Lambrate) ed è stato disegnato da Flavio Albanese.
Qui saranno allestiti tre ambienti, nei quali Nicola Gallizia, Jo Ann Tan e Uberta Zambeletti Camerana, creativi scelti per la loro versatilità scenografica e l’attitudine a combinare stili diversi, daranno forma, con il coordinamento di Cristina Morozzi, a tre interpretazioni alternative dell’abitare contemporaneo attraverso composizioni di pezzi scelti dai cataloghi delle aziende che il comitato creativo di Pitti Immagine ha selezionato per la qualità e l’originalità della loro produzione.
Quarantasei al momento le aziende che hanno dato la loro adesione, tra cui figurano nomi come Agnona, B&B, C&C, De Padova, Driade, Flos, Fratelli Ingegnoli, Kartell, Molteni&C, Moroso, Pioneer, Poltrona Frau, Sawaya&Moroni.
Inoltre presenteranno una loro installazione anche i Reanim, un gruppo di giovani designer francesi che si definiscono "medici degli oggetti", perché utilizzano la loro competenza per ridare vita ai mobili abbandonati.
“Pitti Living – spiegano gli organizzatori - combinerà in modo originale componenti di arredo, elementi di decorazione e tessuti, prodotti in Italia e all’estero, da una selezione di marchi già affermati del design, di piccole aziende e artigiani ancora poco conosciuti, di giovani creativi al loro esordio”.
Si tratterà, insomma, di un momento collettivo di rappresentazione degli scenari domestici contemporanei attraverso realtà e merceologie diverse ma tutte di alto livello.
Nelle intenzioni di Pitti Immagine, la manifestazione avrà anche un forte contenuto di ricerca: “Un piccolo salone e un’occasione di informazione commerciale – dicono da Firenze - ma anche un evento capace di suscitare calore e comunicare le inclinazioni e le tendenze mutate negli scenari domestici”. La formula è quella di un’innovativa combinazione tra esposizione di prodotti e installazioni creative.
“Questa prima edizione vuole essere un vero e proprio ‘numero zero’ – concludono gli organizzatori - un prototipo, una dichiarazione d’intenti che troverà la naturale evoluzione nell’edizione del 2005 ”.
L’inaugurazione è prevista per martedì 13 aprile con un evento speciale a partire dalle 21,30. L’orario di apertura sarà dalle10 alle 22: per raggiungere gli spazi di Via Ventura sarà organizzato un servizio di navette di collegamento tra questo spazio, il Salone del Mobile e altri punti chiave del centro di Milano.
c.mo.
stats