Emilio Pucci inaugura il primo monomarca a Hong Kong

Emilio Pucci rafforza la propria presenza in Asia. Presente con soft corner presso due store Lane Crawford a Hong Kong, la griffe fiorentina - fondata nel 1947 dal marchese Emilio Pucci e dal 2000 nell’orbita del colosso francese Lvmh - apre una boutique di proprietà nell’ex colonia britannica.
Il punto vendita è situato al terzo piano del mall Pacific Place, un indirizzo irrinunciabile per i fan dello shopping più esclusivo.
I 50 metri del monomarca sono attraversati da pavimenti in lilla chiaro e da luci tenui che costellano il soffitto. Intercalato da rigidi pannelli di tessuto lilla retroilluminato alle pareti, il nuovo spazio offre ai numerosi Pucci-addict asiatici una duplice scelta dell’universo creativo della storica maison: gli accessori sono disposti su scaffali e banchi in plexiglass, incurvati e illuminati, mentre la collezione di prêt-à-porter, disegnata dal british designer Matthew Williamson, sembra sospesa a mezz’aria su attaccapanni trasparenti.
La boutique - il cui concept è targato DeuxL – è stata progettata da Vudafieri Partners, mentre l’illuminazione porta la firma di Walter Amort.
Con questo nuovo tassello nella propria geografia distributiva, Emilio Pucci arriva a quota 42 fra boutique, shop-in-shop e corner sparsi in tutto il mondo.
d.p.
stats