Eric Wright disegna l’uomo di Trussardi

Parte con la collezione invernale che vedremo sfilare domani nella boutique di piazza Scala, la collaborazione di Eric Wright con Trussardi.
Allo stilista - fino a ieri braccio destro di Karl Lagerfeld - è stato affidato il compito di riprogettare la linea di abbigliamento maschile.
Wright ha ribadito in pieno lo spirito della maison del levriero, utilizzando materiali collaudati, ma lavorati in maniera insolita, come il panno, le lane, le mischie di cotone e seta e ovviamente tanta pelle sulla quale si inseriscono lavorazioni sartoriali. Così il giubbotto in shearling morbido come una felpa, il jeans in suède o in crosta rigorosamente blu, gli autocoat e il montgomery in panno fitto sempre con spalle morbide e volumi asciugati.
Estrema raffinatezza anche per la scelta cromatica, dove il blu spazia dal navy scurissimo al cangiante per il nuovo smoking e le tonalità dei grigi si ammorbidiscono in toni chiné grazie all’unione della lana o del cotone con la seta.
Nuovo stilista, ma anche nuovi progetti per lo storico brand italiano, che ha portato recentemente le sue collezioni sulle passerelle di Mosca, Mumbai e Bangalore - dove la maison inaugurerà a breve due boutique di accessori - e nelle vetrine di Shanghai, portando così a trenta i punti vendita cinesi.
t.m.
stats