Escada: per Primera si fa avanti Endurance e sfuma l'ipotesi Mutares

Escada ha bloccato la vendita della controllata Primera alla holding company di Monaco di Baviera Mutares Ag: infatti si è fatto avanti un nuovo investitore, Endurance Capital, con un'offerta considerata più interessante.
I portavoce di Mutares Ag sottolineano in un comunicato che erano già stati fatti passi avanti per risanare Primera, realtà cui fanno capo i marchi Laurèl, Apriori, Cavita e Biba, quest'ultimo entrato nell'orbita di Gelco (vedi fashionmagazine.it del 5 giugno e del 26 maggio scorsi). In particolare, come informa la nota, "era stata approvata una linea di finanziamento pari a 7,5 milioni di euro per questo gruppo".
Ma a quanto pare, l'offerta fatta da Endurance Capital è più allettante per il management, che da ieri vede Dirk Reichert nel ruolo di amministratore a fianco di Thomas Kleinhenz, nominato ceo a giugno.
Intanto continuano i confronti tra Christian Gerloff, curatore fallimentare di Escada, e le realtà interessate alla casa di moda tedesca fondata da Wolfgang Ley (vedi anche fashionmagazine.it del 30 ottobre scorso): la Corte di Monaco di Baviera ha aperto ufficialmente ieri le procedure relative all'insolvenza, che conferiscono a Gerloff pieno potere sull'azienda a livello amministrativo e rappresentativo, in attesa che si trovi un compratore.
a.b.
stats