Esprit: arretrano fatturato e profitti semestrali

Nei sei mesi chiusi lo scorso 31 dicembre, Esprit Holdings ha registrato un fatturato di 18,5 miliardi di dollari di Hong Kong (circa 1,7 miliardi di euro), in calo del 3,1%, mentre gli utili netti del gruppo sono scesi a 2,71 miliardi di dollari di Hong Kong (249 milioni di euro), arretrando del 5,2%.
A penalizzare la società con sede nell’ex colonia britannica la flessione del 14,3% nei ricavi wholesale, che si sono attestati a 8,74 miliardi di dollari di Hong Kong (804 milioni di euro). In controtendenza il canale retail, in progresso del 9,5% a 9,63 miliardi di dollari di Hong Kong (886 milioni di euro). “Nel periodo in considerazione abbiamo annunciato l’acquisizione della restante quota di partecipazione nella joint venture in Cina - ha dichiarato Ronald Van der Vis, ceo del gruppo -. È un passo importante, perché la Cina è uno dei mercati dell’abbigliamento più grandi e in rapida crescita al mondo”.
Nei primi sei mesi del fiscal year 2009/2010, inoltre, Esprit ha inaugurato due nuovi store concept pilota nel quartiere di Tsim Sha Tsui a Hong Kong e a Oldenburg in Germania.
d.p.
stats