Esprit: le vendite semestrali salgono del 31%

Positivo il semestre del fashion retailer Esprit, che mette a segno un rialzo del fatturato del 31%, a 6,1 miliardi di dollari di Hong Kong. Nuovi investimenti in vista con l'obiettivo di estendere il network retail europeo.
Nei primi sei mesi dell'anno fiscale che si è concluso il 31 dicembre, gli utili netti del gruppo sono risultati pari a 555 milioni di dollari di Hong Kong, in salita del 44%. Commentando i risultati, il ceo di Esprit Heinz Krogner ha precisato che "le linee prodotte hanno consentito di realizzare un incremento del turnover in tutti i mercati di riferimento del gruppo". Nonostante la crisi congiunturale che sta colpendo soprattutto la Germania (in quest'area la società realizza un terzo del fatturato globale), tra i progetti in primo piano per la holding il cui quartier generale si trova a Hong Kong la crescita sul mercato retail europeo, dove ha intenzione di investire 200 milioni di dollari di Hong Kong.
Esprit distribuisce le proprie linee in 80 Paesi nel mondo, sia direttamente (in 540 store) sia in franchising (in 2.500 negozi).
no
stats