Eurofind: Opa su La Rinascente

Eurofind S.A., società lussemburghese posseduta in misura paritetica dal Ifil e Auchan che controlla La Rinascente S.p.A., ha presentato alla Consob la bozza del documento di offerta pubblica d’acquisto. L’avvio dell’Opa è previsto a inizio novembre, la conclusione entro dicembre.Obiettivo: la revoca delle azioni La Rinascente dalla quotazione e la semplificazione della struttura proprietaria. Attraverso il raggiungimento di questi obiettivi, Eurofind si propone di gestire con la massima flessibilità le azioni, gli accordi e le alleanze industriali e finanziarie che consentano di perseguire il successo competitivo nei diversi settori di attività in cui opera il Gruppo Rinascente. La semplificazione della struttura societaria consentirà di migliorare la tempestività nel cogliere le opportunità di mercato e l’efficacia nell’esecuzione delle azioni individuate, permettendo inoltre di proseguire e intensificare l’implementazione di strategie di medio e lungo periodo. Il prezzo offerto per le azioni ordinarie è di 4,45 euro, per le privilegiate di 4,45 euro, per quelle di risparmio ammonta a 4,15 euro. Agli azionisti di minoranza viene offerta la possibilità di cedere le proprie azioni a condizioni migliori rispetto a quelle di Borsa dell’intero ultimo anno. L’offerta ha un controvalore totale massimo di 731,8 milioni di euro ed è promossa sul 41,17% del capitale sociale de La Rinascente. Qualora a seguito dell’Opa, Eurofind superi il 67% del capitale sociale de La Rinascente, Mediobanca e Société Générale entreranno nel capitale di Eurofind con una partecipazione massima del 10% circa ciascuna. L’Opa non è condizionata al raggiungimento di alcuna soglia minima di adesione.
c.mo.
stats