Eve Milano fa le scarpe alla crisi: nel 2012 quasi 30 nuove aperture. Focus sul franchising

Il 2012 sarà un anno di grandi investimenti per Eve Milano: nuove vetrine nelle vie principali dello shopping mondiale, a cominciare da quella a Shanghai in arrivo in autunno, che segna la prima tappa del progetto di internazionalizzazione del marchio di calzature, in licenza per l'Europa a Tracks Retail e che ieri si è presentato a Milano con una grande sfilata al Magna Pars.
Eve Milano - nato nel 2010 - conta oggi su 39 punti vendita di proprietà distribuiti tra Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria, ma entro la fine di quest'anno prevede di arrivare a un totale di 65 punti vendita, a cui - nei piani - se ne aggiungeranno altri fini a portare con la primavera-estate del 2013 il numero delle boutique monomarca a quota 100 sull'intero territorio nazionale. Sono inoltre in programma aperture di punti vendita diretti nei centri storici delle più importanti capitali italiane.
Per il futuro l'azienda ha deciso di spingere sulla politica del franchising. Il progetto di catene monomarca in franchising Eve Milano si posiziona tra il mercato del lusso e i grandi marchi moda e le catene distributive generaliste multimarca. Le scarpe e gli accessori proposti sono un omaggio alla femminilità, creazioni pensate per permettere a donne dalle personalità e dagli stili di vita differenti di giocare con la moda, di indossare capi curati e di qualità a un prezzo accessibile.
Si tratta di spazi accoglienti e moderni, dal layout lineare, volto a mettere in primo piano il prodotto; location pensate per fare dello shopping un appuntamento piacevole in un contesto elegantemente friendly.
stats