Ex Petit Bateau alle vendite internazionali di Strenesse

La fashion house tedesca Strenesse ha scelto Serge Desazars per la direzione delle vendite internazionali. La sua carica più recente è stata quella di directeur de développement international in Petit Bateau. Prima ancora il manager è stato in forze presso il produttore di occhiali L'Amy, seguendo le licenze Lacoste, Lanvin e Nina Ricci.
Dal 2002 al 2005 Desazars ha, inoltre, ricoperto la posizione di direttore wholesale Europe e Francia alla maison Céline, esperienza che è seguita a cinque anni trascorsi presso il brand Holland&Holland.
Nel nuovo incarico si occuperà dello sviluppo all'estero (esclusi i Paesi di lingua tedesca, Svizzera compresa) delle linee Strenesse Gabriele Strehle, Strenesse Blue e Strenesse Men dell'azienda che ha due basi in Europa (il quartier generale di Nördlingen e una controllata a Milano), una negli Usa e un'altra in Giappone. Il Gruppo Strenesse, che nel 2010 ha realizzato 75 milioni di euro di fatturato, prevede una crescita tra il 5 e il 10% per la fine dell'anno. Attualmente le vendite all'estero rappresentano il 50% del totale.
Sono 24 invece gli store monomarca nel mondo a cui presto si aggiungeranno tre boutique rispettivamente a Düsseldorf, Wiesbaden e Baku. Una nuova partnership con Sanki Group contribuirà inoltre allo sviluppo di Strenesse in Giappone.
e.f.
stats