Expo Riva Schuh: al salone delle calzature torna la delegazione carioca Brazilian Footwear

Con 1.211 espositori - 847 dei quali provenienti da 39 Paesi - e una superficie di 32.072 metri quadri, Expo Riva Schuh inaugura domani la sua 76esima edizione, alla presenza di Cleto Sagripanti, neo eletto presidente di Anci. Il salone specializzato nelle calzature di volume - di scena al quartiere fieristico di Riva del Garda (Tn) fino al 21 giugno - schiera anche 16 aziende brasiliane.
Protagoniste della fiera rivana sono le proposte per la primavera-estate 2012, presentate in anteprima mondiale. Accanto alle preview, gli operatori della distribuzione organizzata potranno trovare collezioni veloci e riassortimenti per la prossima stagione fredda, integrando così gli ordini sulla base delle richieste del mercato.
Fra le presenze straniere, da segnalare che la manifestazione ospita l’eccellenza della produzione calzaturiera made in Brazil, con marchi come Andacco, Monacci, Pampili e Renata Moraes, solo per citarne alcuni. Le scarpe verdeoro presenti a Riva del Garda hanno il sostegno del Brazilian Footwear, ovvero il progetto di promozione sviluppato da Abicalçados - associazione locale dei produttori di calzature - in collaborazione con Apex-Brasil, agenzia governativa per gli investimenti e il commercio.
Una vetrina importante, quella di Expo Riva Schuh per le realtà carioca che, alla rassegna di giugno dello scorso anno, hanno concluso affari per quasi 2 milioni di dollari. Secondo i dati diffusi dall’istituto di statistica brasiliano, nel primo trimestre del 2011 l’Italia è diventata il terzo Paese cliente con circa 2 milioni di paia di scarpe (una cifra pari a 1,8 milioni di dollari). Se consideriamo invece l’intero mercato mondiale, i primi tre mesi hanno fatto registrare oltre 33 milioni di scarpe vendute, per un giro d’affari di 357 milioni di dollari.
m.p.
stats