Expo Riva Schuh: l’affluenza cresce del 5%

La 73esima edizione di Expo Riva Schuh, la manifestazione dedicata alla calzatura di volume in scena a Riva del Garda dal 16 al 19 gennaio, ha chiuso i battenti all’insegna dell’ottimismo. La kermesse ha registrato la presenza di 11.564 visitatori, in aumento del 5% rispetto a gennaio 2009.
Un trend positivo tracciato sia dalla partecipazione estera, con 6.956 presenze (in progresso del 7% su un anno fa), sia da quella italiana, grazie a 4.608 unità (+1,3%).
Con 1.135 espositori, di cui il 60% stranieri, l’appuntamento fieristico ha inaugurato il calendario delle presentazioni dedicate al footwear per l’autunno-inverno 2010/2011, offrendo nel contempo le collezioni veloci e i riassortimenti per la primavera-estate. Proprio per soddisfare le esigenze di quel 35% di utenti interessati a questo tipo di offerta, agli espositori coinvolti è stato riservato il progetto “Quick Producer”, con la realizzazione di una short list per guidare i visitatori all’interno della fiera.
Nell’ambito del salone rivano è stata inoltre illustrata ai rappresentanti delle maggiori associazioni calzaturiere internazionali l’iniziativa che verrà lanciata dal 18 al 20 luglio a New Delhi, nella location del Pradati Maidan. “Oltre a questa edizione, che resta naturalmente l’evento prioritario – ha detto Brigitta Bancher, responsabile dell’internazionalizzazione di Expo Riva Schuh - stiamo lavorando anche per la promozione del nostro marchio oltrefrontiera e, per farlo, abbiamo scelto come prossimo obiettivo il mercato indiano”. “L’India non è infatti soltanto il secondo più grande produttore di calzature in volume dopo la Cina, con 2,06 miliardi di paia realizzate per anno, destinate per il 95% alla vendita sul territorio domestico – ha proseguito - ma è anche un’area che vale 6 miliardi di dollari, dove andremo a proporre non una semplice manifestazione, ma un progetto più articolato con seminari e workshop. Nella fase di lancio puntiamo al coinvolgimento di circa 100 aziende indiane e di una cinquantina di produttori italiani ed europei”.
a.t.
stats