Fabindia: dopo L Capital, anche Azim Premji acquisisce una quota

Dopo che a metà febbraio i media internazionali hanno riportato la notizia che L Capital Asia (fondo sponsorizzato da Lvmh) si è accaparrato l'8% di Fabindia, un ulteriore 7% di questa realtà con quartier generale a New Delhi è passato nelle mani di Azim Premji.
Come sottolineano i media specializzati, Azim Premji è un fondo di proprietà dell'omonimo miliardiario indiano, presidente e ceo di Wipro (società con sede a Bangalore, leader mondiale nel settore dell'Ict), considerato uno degli uomini più ricchi del mondo.
Le iniezioni di capitale consentirebbero a Fabindia - company verticalizzata attiva in vari settori del tessile e non solo, con all'attivo 141 store in madrepatria ma presente anche a Dubai, in Nepal e in Italia - un'accelerazione nell'espansione retail, sia sul mercato interno che all'estero. Secondo indiscrezioni, per l'operazione Azim Premji avrebbe sborsato tra 100 e 125 crore di rupie, che portano a una valutazione dell'intera azienda tra 1.500 e oltre 1.700 crore di rupie (dove "crore" significa 10 milioni).
a.b.
stats