Facis sarà gestito dalla neocostuita HiB

Scorporare le attività commerciali e retail dal business legato alle commesse per la pubblica amministrazione e crescere attraverso due acquisizioni. Queste le ragioni che hanno portato i tre fratelli Bucalo a costituire la HiB, holding che si occuperà del marchio Facis e della catena di franchising Bucalo. Per realizzare l’operazione, il gruppo spera nell’ingresso di capitali finanziari.
Il 12 settembre infatti Carmelo, Giovanni e Piero Bucalo presenteranno l’intero progetto ad alcuni fondi di private equity per sollecitarne l’ingresso nel capitale. Al momento, le quote della holding sono divise fra i tre fratelli e il fondo danese Danskatextile, che detiene il 34%. L’entrata di nuovi investitori servirebbe a finanziare due acquisizioni, le cui trattative sono già state avviate. La prima dovrebbe definirsi entro questo mese, mentre per la seconda, che dovrebbe riguardare un marchio sportivo è ancora in fase di verifica. Se la Holding investimenti Bucalo (HiB) si occuperà di distribuzione e del business dell’abbigliamento, la Mediconf continuerà a occuparsi della fornitura di divise per la pubblica amministrazione.
v.s.
stats