Façonnable: parte da Dubai l'espansione in Medio Oriente

Il marchio di prêt-à-porter Façonnable, francese di nascita e americano di proprietà, ha inaugurato la sua prima boutique a Dubai, consacrata alla moda maschile. Anche se l'Europa resta il cliente numero uno del brand, uno dei fronti caldi per l'espansione è proprio il Medio Oriente.
"Eravamo già presenti in questa zona - ha detto il presidente Mark Brashear a fashionmagazine.it - ma ora più che mai ci sembra importante consolidare la nostra presenza nel Middle East".
Façonnable (che non vuole comunicare cifre) ha registrato un aumento del fatturato in Arabia Saudita, Kuwait ed Egitto, oltre che in Israele, dove aprirà un punto vendita a Tel Aviv in febbraio.
L’Europa - e in particolare Francia e Spagna, dove è al via una vetrina a Madrid - sono comunque i principali clienti della società, che di recente ha anche aperto uno showroom a Londra (il quarto) e in gennaio ne inaugurerà un altro a Toronto. "L’espansione internazionale è fondamentale per noi, anche se ci concentriamo molto sul mercato francese", ribadisce Brashear.
Infatti, il negozio di Aix en Provence è stato completamente rifatto e sullo stesso stile, "very design", saranno rifatti gli spazi di Monaco (inaugurazione nel gennaio 2006) e di Avignone (novembre 2006).
Façonnable, realtà fondata nel 1961 a Nizza da Albert Goldberg, appartiene oggi al gruppo americano Nordstrom. La fortuna della collezione è da ricondurre al suo stile "casual chic" e alla qualità dei prodotti (realizzati con tessuti che provengono all’80% dall’Italia), con una distribuzione articolata in 24 boutique in Francia e 42 nel mondo (5 negli Stati Uniti). In Italia (dove è presente con uno showroom a Milano) Façonnable è presente in 70 multimarca, con l'ipotesi dell'avvio di un’insegna propria in futuro.
stats