Fashion District: presentati altri due progetti

A Santhià e a Bagnolo San Vito sono stati presentati i progetti di due dei quattro Factory Outlet Center che Fashion District ha in programma di aprire in Italia. Le inaugurazioni sono previste rispettivamente per l’autunno e il luglio 2003 (parziale). Dopo avere presentato il progetto globale in febbraio, Fashion District ha svelato sul territorio la futura identità di due dei quattro Factory Outlet Center preventivati nella Penisola. Per quanto riguarda Santhià, in provincia di Vercelli, l’opening del centro di 14.500 metri quadri, dovrebbe avvenire nell’autunno 2003. Un’opera destinata a ospitare oltre 40 negozi: in vendita, a prezzi scontati, tra le più prestigiose firme internazionali di abbigliamento, oggetti di design, elettronica di consumo, accessori per il tempo libero, complementi d’arredo. Il tutto accompagnato da bar, ristoranti, attività ricreative e di accoglienza, oltre a 1.200 posti auto per i visitatori. Stesso concept per Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova, anche se si tratta di dimensioni maggiori: 34.000 metri quadri di superficie commerciale con più di 110 negozi. In questo caso il centro debutterà nel luglio 2003 con 51 punti vendita, seguirà quindi una seconda fase con la realizzazione dei restanti 59 negozi che saranno attivi dopo un anno, occupando a regime 700 addetti. Fashion Distric sta sviluppando altri due factory outlet center a Valmontone (Roma) e a Molfetta (Ba). Il progetto complessivo Fashion Distric – di cui fanno parte il Gruppo Sandretto di Torino e il gruppo Draco di Brescia, con la consulenza di Prime Retail, colosso americano degli outlet - prevede l’apertura di oltre 700 negozi, 200 mila metri quadri di insediamenti commerciali e un investimento di 400 milioni di euro, con un pubblico potenziale di 30 milioni di persone. Un dato traducibile – secondo la società – in un giro d’affari stimato di circa 600 milioni di euro all’anno e un assorbimento occupazionale di 3 mila addetti.
e.c.
stats