Fatturato in crescita del 9% per il Gruppo Marzotto

Buoni i risultati semestrali del Gruppo Marzotto: fatturato in crescita del 9%, forte aumento dell’utile operativo (+53%), dell’utile pre-tax (+93%) e del free cash flow (+25 milioni di euro). In calo l’indebitamento.
Il fatturato netto consolidato del primo semestre 2004 è ammontato a 876 milioni di euro contro gli 868 milioni del periodo gennaio-giugno 2003. Alla crescita del fatturato hanno contribuito soprattutto la Hugo Boss (554 milioni, contro i 508 milioni del primo semestre 2003 e quindi in aumento, a cambi costanti, dell’11%) e la Valentino (81 milioni, in crescita rispetto ai 70 milioni del gennaio-giugno 2003, pari a +19%).
Gli utili operativi del Gruppo hanno raggiunto i 69 milioni di euro (7,9% del fatturato), contro i 45 milioni al 30 giugno 2003 (5,2% del fatturato). Al miglioramento hanno contribuito l’aumento del 25% dell’utile di Hugo Boss (11,2% sui ricavi, contro il 9,9%), il progresso della redditività della Valentino (utile pari al 7,6% sui ricavi, contro perdite pari al 4,1%) e la netta ripresa dell’andamento delle attività laniere (utile pari allo 0,8% sui ricavi, contro perdite pari al 3,2%).
L’utile consolidato pre-tax è quasi raddoppiato, raggiungendo i 58 milioni di euro (era di 30 milioni al 30 giugno 2003). L’indebitamento finanziario netto del Gruppo al 30 giugno 2004 si è ridotto a 627 milioni di euro, rispetto ai 670 milioni alla stessa data 2003 (mentre al 31 dicembre 2003 era di 598 milioni). Il free cash flow della gestione del periodo è ammontato a 39 milioni contro i 14 milioni del 30 giugno 2003.
c.mo.
stats