Favrin vende pacchetto di azioni Marzotto

Il vicepresidente e amministratore delegato del gruppo Marzotto, Antonio Favrin, ha venduto sul mercato 42 mila titoli della società al prezzo di 9,21 euro per azione (il valore globale ammonta a circa 386 mila euro). Lo riferisce l’agenzia Reuters, precisando che l’operazione è avvenuta ieri e riguarda lo 0,058% del capitale complessivo e lo 0,06% del capitale ordinario.
"Si tratta di un piccolo pacchetto", fa sapere un portavoce della società, precisando che l’operazione rientra in un piano di stock option e che l’a.d. non ha alcuna intenzione di disfarsi delle quote in suo possesso.
In base a quanto riporta la Consob in merito all’azionariato del gruppo di Valdagno, Favrin non risulta fra i titolari di partecipazioni rilevanti. In quest’ambito, il pacchetto più consistente attualmente è nelle mani di Pietro Marzotto (15,2% del capitale).
Ieri il titolo del gruppo tessile ha chiuso a 9,22 euro per azione, in calo dello 0,5%. La performance da inizio anno è invece +2,4%.
e.f.
stats