Ferré e Trussardi sfilano in India durante la "Festa Italiana 2005"

Quasi due settimane dedicate all'Italian style nelle sue varie sfaccettature, moda compresa: da domani al primo dicembre le cinque città indiane di Mumbai, New Delhi, Bangalore, Chennai e Calcutta ospitano le manifestazioni della Festa Italiana 2005, iniziativa promossa dalla Camera di Commercio e Industria Indo-italiana insieme a vari sponsor.
Sull'onda del successo dell'edizione 2004, torna in scena una kermesse che, come sottolinea il segretario generale della Camera di Commercio e Industria Indo-italiana Andrea Bonardi, "intende contribuire alla costruzione di una consapevolezza del 'brand Italia' in una nazione sempre più ricettiva al suo messaggio".
Fitto il programma delle iniziative in calendario, che comprendono seminari (tra cui quello sull'architettura e l'interior design, previsto il 22 novembre a Mumbay), talk show sulla moda proveniente dal nostro Paese (sempre il 22 novembre e sempre a Mumbay), partite di calcio con l'AC Milan come ospite d'onore, un "Food Festival", concerti di musica classica e molto altro.
Fra i momenti clou, la sfilata che il 21 novembre sul ponte della portaerei Ims Vikrant - attraccata per l'occasione nel porto di Mumbai - accende i riflettori sulle creazioni di due griffe di punta del made in Italy, Gianfranco Ferré e Trussardi, che tra l'altro si appresta a inaugurare in India due monomarca sugli accessori. Le location scelte dal brand del levriero sono la stessa Mumbay e Bangalore, dove Trussardi salirà in pedana il 23 novembre all'interno dell'hotel Leela Palace, una "summa" dei più raffinati stili architettonici indiani. Anche Gianfranco Ferré concederà il bis durante la Festa Italiana, con uno show la sera del 24 novembre a New Delhi.
a.b.
stats