Ferré senza pace: via i manager e c'è chi parla di una revoca della vendita

Non c'è pace per la Gianfranco Ferré: nel quartier generale della griffe si registra una certa inquietudine: all'indomani della sfilata di ottobre si è registrata una rivoluzione manageriale con l'uscita di figure chiave, come i responsabili del commerciale e della comunicazione, persino la posizione dell’amministratore delegato Michela Piva (ufficialmente in malattia) è data a rischio. Questo movimento alimenta rumor che ipotizzano l'intenzione dei commissari straordinari di It Holding di revocare la vendita del marchio.
A lanciare l’allarme di una situazione complicata è stato wwd.com con un articolo pubblicato oggi, in cui si parla oltre che del cambiamento del manangement anche di mancati pagamenti ai fornitori da parte dell’azienda, oggi di proprietà di Paris Group, e di vendite in calo. Secondo fonti a conoscenza della situazione, comunque è ancora presto per parlare di una revoca. Lunedì al ministero delle sviluppo economico è in programma un incontro tra il nuovo presidente della maison Ferré, Ahmed Sankari e i tre commissari straordinari in cui i vertici di Paris Group dovrà render conto dell’operato sin qui svolto. Il 15 settembre scorso è stato siglato un atto di precisazione del contratto di cessione di Ferré che prevede un periodo di vigilanza di 24 mesi da parte dei commissari sulla gestione della griffe italiana che in effetti potrebbero arrivare a revocare l’operazione, ma solo davanti a grandi inadempienze, che - sempre secondo fonti vicine all’operazione - per il momento non sarebbero comunque state ravvisate.
A questo punto ben presto Paris Group dovrà chiarire se vorrà continuare a investire sul brand (il prezzo di vendita non è mai stato confermato ma si parla di una cifra tra i 10 e i 20 milioni di euro) o se, come si racconta, stia già pensando di passare di mano, cedendo Ferré ad altri investitori che avrebbero già messo gli occhi sulla maison, a cominicare dai coreani di E-Land, che hanno da poco preso il controllo di Mandarina Duck.
an.bi.
stats