Filo: spazio all'arredamento

Sono oltre 50 i marchi che hanno confermato la partecipazione alla nuova edizione di Filo, Salone internazionale di filati e fibre per la tessitura ortogonale e circolare, in programma il 22 e 23 marzo al Centro congressi Stelline di Milano.
In questa sessione primaverile, all’abbigliamento sarà affiancato l’arredamento, protagonista delle "Proposte di sviluppo prodotto", presentate in anteprima a Pitti Filati.
Presenti anche questa edizione le iniziative “Quick delivery point” e “Incontro d’affari”, lanciate con successo durante l’appuntamento dello scorso novembre. Sono previste anche delegazioni di buyer provenienti dall’estero, organizzate con la collaborazione di Ice (Istituto per il commercio estero).
Il salone sarà diviso in più sezioni, tra cui avranno un ruolo importante, nell’abbigliamento, quelle dedicate ai filati uniti e ai tessuti con plus di finissaggio e di struttura tecnica. Altra presenza significativa sarà, inoltre, quella dei tessuti all’insegna del comfort, dell’indossabilità e della libertà, sia per l’uomo che per la donna. Una sezione speciale sarà dedicata a elaborazioni tessili ispirate ai toni della perla e alla sua luminosità.
Anche per il settore arredamento le proposte sono numerose. Si va da lini, canape e altre fibre naturali come il bambù, la iuta, il cocco o la seta selvaggia, alla lana. Un’area sarà dedicata al velluto.
Ulteriori proposte in mostra si ispirano alle pelli, agli scamosciati e alle pellicce “animalier” e presentano tessuti lavorati con stampe a caldo, placcature, stampe materiche, fino all’uso della tecnica tridimensionale della tessitura in cloqué.
m.g.
stats