Filson: verso il lifestyle con i nuovi soci

Dopo il passaggio di mano della quota di maggioranza, per il brand C.C.Filson – dalla nascita focalizzato sull’abbigliamento da caccia e pesca, ora con l’obiettivo di orientarsi al lifestyle outdoor – parte una nuova strategia di crescita. In programma il lancio di due nuove linee e l’apertura di 14 monomarca tra America ed Europa.
I nuovi soci di maggioranza di Filson subentrati all'imprenditore Stan Kohelf - la società d’investimento Brentwood Associates e l’ex direttore di Polo Ralph Lauren Corporation, Doug Williams – hanno affidato a John Zannini e al suo team di collaboratori, tutti provenienti da Polo Ralph Lauren Corporation, il design di “Lodge line”: maglieria, pantaloni, camicie, giacconi in lana e in pelle e accessori in stile rigorosamente country anglosassone, che saranno presentati negli Stati Uniti e in Italia il prossimo ottobre. La nuova collezione includerà anche i capi disegnati e prodotti da Seattle, azienda forlivese che distribuisce il marchio americano in Italia e in Giappone e che da tempo ha affiancato ai classici modelli Filson uno youngwear meno tecnico, non distribuito negli Usa.
“Klondike line”, sempre seguita dall’equipe di Zannini, si connota invece per il look vintage (proprio ai cercatori d’oro del Klondike erano destinati i primi capi antipioggia e antifreddo realizzati più di un secolo fa da Clinton C. Filson) e si colloca a metà strada tra la prima linea e la Lodge line.
Con un fatturato annuale attorno ai 20 milioni di dollari, il brand è distribuito attraverso un migliaio di punti vendita, su catalogo, online oltre che nell’unico monomarca, che ha sede a Seattle. L’obiettivo dei nuovi soci è tuttavia quello di inaugurare 14 monobrand (fra madrepatria e Vecchio Continente) nell’arco di cinque anni.
e.f.
stats