Fin.Part definisce la cessione dei negozi Boggi

Fin.Part ha definito la cessione della catena di negozi di abbigliamento Boggi alla società Brian & Barry al prezzo di 13,2 milioni di euro. Titolo in salita a Piazza Affari, dopo il passaggio ai blocchi di ieri.
L’accordo, preannunciato da fashionmagazine.it del 3 febbraio, si è perfezionato ieri in serata e consentirà alla finanziaria guidata da Gianluigi Facchini di incassare una plusvalenza di 3,4 milioni di euro. La notizia favorisce il recupero del titolo in Borsa, dopo la discesa di questi ultimi giorni condizionata dai rumor che vedevano Fin.Part non in grado di pagare il bond in scadenza lunedì prossimo. Ad alimentare la ripresa delle azioni, oggi in rialzo del 4,44% a 0,47 euro mentre il Mibtel segna un +0,36%, anche la smentita a queste voci diramata dalla società mediante un comunicato (vedi fashionmagazine.it del 20 febbraio).
Nella scorsa seduta sono transitati sul mercato dei blocchi due pacchetti di azioni Fin.Part di di 6,5 e 15 milioni di pezzi, al prezzo unitario di 0,58 euro, per un totale del 6,43% del capitale sociale, che dovrebbero essere funzionali al riordino dell’assetto del gruppo (fonti finanziarie ipotizzano che si tratti dell’esecuzione dell’accordo siglato con i libici della Lafico).
e.f.
stats