Fin.part, ok all’aumento di capitale

A seguito dell’assemblea straordinaria di Fin.part, il cda ha ottenuto la delega ad aumentare, in una o più volte e per un periodo massimo di cinque anni, il capitale sociale della holding fino a un totale di 300 milioni di euro. Nessuna novità sul fronte banche.
Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Sole 24 Ore, il raggiungimento di un’intesa con gli istituti di credito sarebbe tuttavia imminente. L’accordo risulta indispensabile per l’esecuzione del piano finanziario, dopo il default tecnico annunciato a luglio e relativo al mancato pagamento di bond scaduti per oltre 200 milioni di euro.
Fin.part chiude il semestre con un margine operativo lordo in rosso per 6,1 milioni di euro (-7,3 milioni nell’analogo periodo del 2003). Il risultato ante imposte è invece negativo per oltre 50 milioni di euro (-35 milioni nel primo semestre 2003).
e.f.
stats