Fioccano i premi per i giovani della moda italiana

Alla fine della kermesse milanese dedicata al menswear, moltitudine di premi per i giovani della moda italiana, qualificatisi per l'imprenditorialità ma anche per le attività benefiche. Premio speciale stilista-imprenditore dell'anno a Francesco Martini Coveri, mentre Margherita Coccapani Missoni vince il Milanodonna 2009.
Ieri sera, allo Sheraton Diana Majestic di Milano, sono stati consegnati gli award per i Giovani imprenditori della moda 2009. Sponsor dell'iniziativa, alla sua quinta edizione, Cnmi, Class Editori, Sda Bocconi, Anci, Smi ed Ernst & Young. “Talento, impegno, e intraprendenza che contribuiscono alla crescita e allo sviluppo del territorio” sono stati riconosciuti, nella categoria business to consumer, a Gianmarco Gabrieli de I Pinco Pallino (childrenswear) e a Lorenzo Braccialini della Braccialini (leather goods), rispettivamente per l'abbigliamento e per gli accessori. Nella sezione business to business è stato insignito Marco Rossini, alla guida di Rossini Trading (abbigliamento per il lavoro). Nel segmento gioiello ha primeggiato Eleonora Anselmi di Chimera Gold, mentre nella sezione start up è stata premiata Erika Lualdi di Instyle Consulting (marchio BeeQueen), giovane talento emerso con la seconda edizione dell'Incubatore della moda. Ad aggiudicarsi il premio speciale stilista-imprenditore (introdotto per la prima volta quest'anno) è stato invece Francesco Martini Coveri, della griffe Enrico Coveri.
Sempre ieri, nell'ambito però del premio Milanodonna, Margherita Maccapani Missoni ha ricevuto a Palazzo Marino l'onorificenza Milanodonna 2009 “per l'impegno e la forte dedizione dimostrata nel progetto legato all'associazione benefica OrphanAid Africa di cui è presidente in Italia”. Alla sua terza edizione l'evento (promosso dal sindaco Letizia Moratti e realizzato dall'assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali in collaborazione con il Comitato Strategico del Comune) è dedicato alle grandi e giovani donne che fanno grande la città di Milano.
e.f.
stats