Fiorucci sigla due nuove licenze triennali per gli accessori

Al via, con la primavera-estate 2010, due partnership triennali per Fiorucci. Il brand, che fa capo alla giapponese Edwin, ha siglato un accordo di licenza con Poletti - azienda milanese che ha collaborato con Missoni e Alviero Martini - per una linea di ombrelli, mentre un altro deal è stato concluso con la stamperia comasca Frangi per la produzione di foulard.
Le due collezioni contribuiranno a consolidare il business dei complementi del look e a concretizzare un’identità di marchio rafforzata dal concetto di lifestyle, secondo un progetto pianificato da Edouard Obringer, direttore generale di Fiorucci Design Office. Novità anche sul fronte distributivo: l’obiettivo della società è riuscire a raggiungere una rete unificata nella vendita delle bag della casa (prodotte da Simod) e delle due nuove label, Fiorucci Ombrelli by Poletti e Fiorucci Foulard by Frangi, offrendo così un mix di articoli coordinati.
Le nuove strategie del marchio, che riguarderanno tutto il Vecchio Continente, prevedono per gli accessori un turnover nella Ue di oltre 12 milioni di euro nel 2010 (nell’ambito dell’universo footwear, le scarpe del brand, realizzate da Bravo, rappresentano già un dinamico segmento dell’offerta, che alimenta un giro d’affari da 6 milioni di euro). Il fatturato globale di Fiorucci per il 2009 è stimato intorno ai 46 milioni di euro.
d.p.
stats