Foot Locker in flessione nel terzo trimestre

Penalizzato da vendite inferiori alle attese negli States, il retailer Foot Locker ha chiuso il terzo quarter dell’anno con un turnover in calo del 7,3%, a 1,21 miliardi di dollari (-8,2% a parità di perimetro distributivo), evidenziando una perdita netta di 6 milioni di dollari (dal precedente utile di 24 milioni).
“I risultati finanziari sul fronte internazionale sono stati di gran lunga più incoraggianti - ha spiegato il presidente e ceo Ken C. Hicks -. Man mano che si procedeva nel trimestre, abbiamo sperimentato un miglioramento del trend dei ricavi in Europa e ulteriori incrementi di fatturato nella regione Asia-Pacifico”.
Nei nove mesi chiusi lo scorso 31 ottobre, la società con sede a New York ha totalizzato un giro d’affari di 3,53 miliardi di dollari (-9,9%), mentre gli utili netti sono scesi a 25 milioni di dollari, dai 45 milioni dell’analogo periodo del 2008.
d.p.
stats