Fornarina: avanti tutta con il retail in Europa e Medio Oriente

Un lungo elenco di città figura nel piano strategico di Fornarina nel 2012-2013. Ben 12 le inaugurazioni in calendario entro il prossimo agosto. In questo momento l'azienda concentra i suoi investimenti su Europa del Nord e dell'Est e sul Medio Oriente. Fra le novità sul fronte prodotto, una linea di piumini ultraleggeri, battezzati Light Code.
Già da un paio di anni il Nord Europa registra una forte e progressiva crescita, riferiscono dalla realtà marchigiana. Nel 2012 le previsioni di incremento in Germania, key market insieme al Benelux, sono stimate nell'ordine di un +30% circa rispetto al 2011. Un balzo in avanti che sarà reso possibile grazie all'impegno congiunto di key account e allo shopping online (fornarina.de) e supportato da un incisivo piano di comunicazione.
Nell'Est d'Europa, sempre nel 2012, le stime parlano di aumenti intorno al +50%, con un focus su Russia e Ucraina. In quest'ultimo mercato il business è in mano a importanti distributori mentre in Russia l'azienda ha siglato da poco una joint venture con un player locale di spicco. La liaison porterà all'esordio nel prossimo autunno del primo flagship di Mosca in un contesto di rilievo. Un debutto cui faranno seguito altri opening in location top sull'intero territorio, per arrivare a un totale di 20 store entro il 2014. Tra questi, cinque saranno diretti e i restanti gestiti tramite la formula del franchising. Venendo al Medio Oriente, le previsioni sono di issare due importanti bandiere a Beirut e Dubai, città quest'ultima dove l'approdo è previsto per maggio.
Per la precisione sono due i concept store legati al progetto retail: uno dedicato al lifestyle Fornarina, con tutte le merceologie, e l'altro focalizzato su calzature e accessori. A proposito di prodotto, fra le novità per il prossimo inverno figura la linea Light Code, piumini ultrasoft con fodera interna micro-iniettata, composta per il 70% di piuma e per il 30% di piumino di alta qualità a prova di freddo.
c.me.
stats