Fra arte e moda, Roma si prepara all’invasione della "Next couture"

Si apre ufficialmente domenica 13 AltaRomaAltaModa, la rassegna dell’haute couture capitolina. Articolata nelle sezioni Couturier, New generation, Next couture e Formazione giovani, la manifestazione coinvolgerà l’intera città: oltre l’Auditorium Parco della Musica e il Tempio di Adriano anche via Margutta, che per la prima volta in occasione dell’evento ospiterà mostre, sfilate, performance e installazioni di giovani creativi, rafforzando il connubio fra arte e moda.
Alla ribalta, dunque, i couturier che rappresentano la continuità, ossia la tradizione dell’alta sartoria italiana, ma anche i giovani stilisti che, all’interno della sezione New generation, proporanno, attraverso performance, una sorta di prova d’autore fra ricerca e sperimentazione.
In Next couture saranno di scena invece le piccole collezioni, realizzate in laboratori semi-artigianali, in molti casi tecnologicamente avanzati, rivolte alle boutique di tendenza nel mondo. Infine, per Formazione giovani, l’attenzione si focalizzerà sulle creazioni di studenti delle migliori scuole di moda. Special guest della rassegna saranno Krizia e Antonio Berardi.
Due gli eventi cardine della settimana dell'alta moda romana, preceduta oggi dal convegno di Altagamma e che si concluderà venerdì 18: la serata “Eva contro Eva”, il 13 luglio, presso la caserma Salvo D’Acquisto, con un défilé ispirato al libro “All about Eve” di Claire Booth Luce, da cui fu tratto il film “Eva conto Eva” con Bette Davis. Inoltre, lunedì 14 a partire dalle 17.30, “AltaRoma a via Margutta”, con il quale la moda entrerà ufficialmente nel cuore artistico della città.
Sette complessivamente le mostre “aperte per moda”: “La Signora dello Stile”, retrospettiva su Mila Schön all’Auditorium, “Amarcord Margutta”, ritratti fotografici di Massimo di Forti in via Margutta, “Vuoto”, opere pittoriche di Franco Moschino alla Galleria Valentina Moncada, “Omaggio a Corrado Colabucci”, retrospettiva sul costumista della moda in tv al Museo Canova, “Opere di artisti della Scuola di Piazza del Popolo” alla Galleria LA.RA., “Marella Ferrera”, retrospettiva alla Residenza di Ripetta e “Lipstick, opere di Silvia Morera” alla Galleria Francesca Antonacci.
In calendario per mercoledì 16 la sfilata in piazza di Spagna “Donna sotto le Stelle” organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e trasmessa in diretta da Canale 5. In merito a questo défilé, la notizia di qualche giorno fa che l’evento, tradizionalmente riservato al prêt-à-porter, non raddoppierà in tv con una puntata dedicata ai giovani couturier, ha suscitato la protesta degli stilisti esclusi dalla ribalta mediatica, inducendo Gaetano Navarra a cancellare tutti gli appuntamenti romani precedentemente fissati.
Il calendario ufficile della rassegna è consultabile nel sito www.altaroma.it.
e.a.
stats