Frankie Morello e Albisetti in tandem per gli accessori

Frankie Morello ha scelto Albisetti per gli accessori: grazie a un accordo di licenza di durata quinquennale, l’azienda comasca produrrà e distribuirà una linea di foulard, calze, cappelli, cravatte e guanti per uomo e donna, on stage dalla primavera-estate 2010. Tra le news del brand di Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti anche una mostra a Milano.
Prima licenza stipulata direttamente dalla maison a conclusione dell’intesa di masterlicense che legava in passato la Frankie Morello con il Gruppo Gilmar (che rimane licenziatario per la produzione e la distribuzione dell'abbigliamento), l’alleanza appena sottoscritta “va a inserirsi – si legge in una nota – nel progetto di crescita e completamento del marchio, partito con l’apertura della prima boutique monomarca di Milano e l’avvio di un più ampio progetto retail”.
La distribuzione, in Italia e all’estero, avverrà attraverso il network di Albisetti, prevedendo uno sviluppo graduale che toccherà il nostro Paese, il mercato europeo e, a seguire, quello americano e giapponese. Nel mirino boutique monomarca e multibrand, fino ad arrivare ai più importanti department store.
L’etichetta che fa capo agli stilisti Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti – che negli ultimi anni ha stipulato numerosi accordi di licenza per abbigliamento, intimo e mare, scarpe, borse, occhiali e calzature per bambino - non si concentra però solo sull’ampliamento dell’offerta. Il prossimo 22 giugno presenterà infatti, negli spazi del suo flagship store milanese in corso Matteotti 3, il progetto “Site specific” dell’artista francese Sophie Usunier, dal titolo Les Empaillés. La mostra, a cura di Rossella Moratto e Marco Tagliafierro, è il primo appuntamento del più ampio progetto “Knot-Frankie Morello meets art”, nato dalla passione per l’arte contemporanea coltivata dai due designer, già collezionisti e aspiranti mecenati.
a.t.
stats