Freddy sempre più internazionale: lo sbarco a Londra con un flagship store e una showroom

Freddy punta all’internazionalizzazione. Il passo più deciso è l’apertura di un flagship store a Londra, con annessa la showroom dalla quale partirà l’offensiva ai mercati esteri, con particolare attenzione all’Europa.
La boutique, aperta dal 9 maggio ma non ancora inaugurata ufficialmente, è situata a Covent Garden, al civico 30/32 di Neal Street, e si estende su 320 metri quadri. Al piano superiore si trova la showroom di 200 metri quadri, che funzionerà da sede internazionale. “Da qui, sotto la guida del nuovo vp Mike Thomson – annuncia a fashionmagazine. it il titolare Carlo Freddi – daremo un forte impulso al piano di sviluppo del brand fuori dai confini nazionali, avviato lo scorso anno”.
“La voce export incide solo per il 10% sull’attuale fatturato dell’azienda (57 milioni di euro) – puntualizza il patron –. Siamo presenti in Spagna, Francia, Russia e anche in Giappone, dove operiamo attraverso Itochu. Ora l’obiettivo è rafforzare la penetrazione del marchio in tutta l’area europea, poi penseremo alla Cina e agli altri mercati emergenti”.
Tanto per cominciare, nei prossimi mesi il brand si guadagnerà una visibilità planetaria, con la partecipazione alle Olimpiadi di Pechino in veste di sponsor tecnico e fornitore ufficiale della squadra italiana.
m.b.
stats