Furla Talent Hub: stasera il lancio della capsule collection realizzata con Leitmotiv

Scatta stasera, durante la Vogue Fashion's Night Out, l'ora x per la presentazione di un nuovo capitolo del Furla Talent Hub, il progetto che l'azienda bolognese di pelletteria e accessori sta portando avanti dal 2007 per sostenere i giovani creativi: viene infatti lanciata una capsule collection, realizzata in collaborazione con Fabio Sasso e Juan Caro, alias Leitmotiv. La fonte di ispirazione è la favola di Alice nel Paese delle Meraviglie.
Nei monomarca di Milano, New York, Londra, Tokyo e Madrid sarà dunque possibile visionare in anteprima assoluta una mini-linea speciale, sintesi del know how dell'azienda bolognese e della creatività di due designer che si sono già fatti notare dagli addetti ai lavori, ma non solo: Fabio Sasso e Juan Caro, alias Leitmotiv, cui Giovanna Furlanetto, presidente e a.d. di Furla, ha dato carta bianca per mettere a punto borse, foulard, pochette, ombrelli, T-shirt "animate" e orologi, in grado di esprimere una personalità immediatamente riconoscibile, ma anche un forte e coinvolgente messaggio poetico.
Detto, fatto: dalla collaborazione sono nate proposte che, attraverso un interessante pot pourri iconografico, interpretano in versione "fashion" un classico della letteratura per l'infanzia, la fiaba di Alice nel Paese delle Meraviglie.
In un mix di surrealismo e visionarietà, i personaggi ideati da Lewis Carroll tornano alla ribalta in una veste nuova: il coniglio si trasforma in un aristocratico dandy, le mongolfiere diventano animali volanti, i castelli si umanizzano.
Saranno gli stessi Fabio Sasso e Juan Caro a illustrare la linea a chi entrerà stasera, dalle 19 alle 23.30, nel flagship store del capoluogo lombardo in corso Vittorio Emanuele e a rispondere alle domande di chi vorrà saperne di più sulla loro carriera in veloce ascesa, scaturita due anni fa dall'incontro tra il sudamericano Juan, specializzato in visual art, e l'italiano Fabio, formatosi al Dams di Bologna.
Dopo essersi fatti notare a Firenze, in occasione di Pitti Rooms, i Leitmotiv si impongono nel 2008 tra i giovani dell'Incubatore della Moda, calcando le passerelle di Milano Moda Donna e della fashion week di Tokyo. Premiati anche al concorso romano Who is On Next? con una menzione speciale, si affacciano ora alla nuova avventura con Furla. La loro cifra distintiva? La capacità di unire un gusto contemporaneo all'amore per il decorativismo barocco (una passione di Fabio Sasso) e per le trame gotiche, per le quali Juan Caro nutre un debole.
Da segnalare che un altro nome tra quelli da tenere d'occhio nel panorama della nuova moda made in Italy, Silvio Betterelli, è stato coinvolto nel Furla Talent Hub per personalizzare, sempre da questo autunno-inverno, una serie di borse e scarpe. Tra le realtà messe in luce da questa fucina di talenti, che rappresenta solo un tassello di una ben più ampia attività di scouting da parte di Giovanna Furlanetto, spiccano Alice e Lisa Ferrari (Maricò), Nicole Brundage, Courtney Crawford e Max Kibardin, che attualmente disegna il footwear del marchio.
a.b.
stats