Gabriele Colangelo: scatta l'accordo con .It Collection

Un periodo denso di nuove iniziative per Gabriele Colangelo, stilista di Amuleti J (Mariella Burani Fashion Group) e artefice di una propria linea che ha esordito con l’autunno-inverno 2008/2009. Il designer milanese ha assunto infatti la direzione creativa di .It Collection, etichetta di abiti e accessori rigorosamente in pelle che fa capo alla conceria campana Pino Covino.
Colangelo è già impegnato nella lavorazione della collezione primavera-estate 2009. Il suo ingresso coincide con una svolta per il brand che da tre stagioni sfila a Milano Collezioni Donna. “Vogliamo far evolvere la label e abbiamo capito che era necessaria una regia – spiega a fashionmagazine.it l’amministratore delegato Clorinda Covino -. Abbiamo scelto Colangelo perché lo sentiamo vicino alla nostra mentalità, è attento alle lavorazioni e ha un gusto sofisticato. Con lui puntiamo a far crescere del 30% nell’arco di un anno l’attuale fatturato di 4 milioni di euro”. Come? “Ampliando l’offerta tramite mix di pelli e tessuti, più articoli, più accessori, materiali e colori”, risponde l’imprenditrice 37enne.
Venduta in Giappone, Cina, Oriente, Medio Oriente, Europa per un totale di 350 negozi al top, .It Collection è presente presso store del calibro di Harvey Nichols a Hong Kong, Fred Segal a Los Angeles, Luisa Via Roma a Firenze, per citarne alcuni. Forte di una esperienza quasi centennale nel settore del trattamento delle pelli di alto livello, nel 1999 l’azienda di Avellino ha esordito con .It Collection, marchio di abbigliamento e accessori esclusivamente in pelle. “Mentre mio padre e mio fratello proseguono lungo l’iter partito quasi 100 anni fa, con lo studio e la progettazione sulla materia prima per conto delle maison italiane e straniere, io e mia madre seguiamo la parte manufatturiera con .It Collection”, chiarisce Clorinda Covino.
c.me.
stats