Galeries Lafayette investe in un sito e torna a Pechino

Galeries Lafayette, il gruppo francese della distribuzione famoso per il grande magazzino di boulevard Haussmann, è entrato nel capitale di ID by ME, marchio di moda "personalizzabile" e acquistabile online, fondato da Gabrielle Chou nel 2010. E si prepara ad aprire uno store a Pechino entro il 2013.
ID by ME, grazie a un'iniezione complessiva di 3,5 milioni di euro (finanziata anche dagli investitori della prima ora Auriga e Partech) pianifica ora uno sviluppo internazionale, mentre per Galeries Lafayette l'occasione è ghiotta per rinforzare il suo polo web.
Entro il 2013 il gruppo pianifica inoltre di tornare a Pechino - dove nei primi anni '90 aveva già avviato un proprio store, poi chiuso nel 1998 - aprendo uno spazio di vendita che, secondo fonti di stampa, si estenderà su 18mila metri quadri a Xidan e sarà il più grande dell'insegna, dopo il flagship parigino di boulevard Haussmann. Per realizzare questo progetto Galeries Lafayette ha siglato una joint venture con I.T Limited di Hong Kong.
Nel 2011 il gigante d'oltralpe - attivo con i grandi magazzini Galeries Lafayette, Nouvelles Galeries e BHV e con i supermercati Monoprix (sulla cui valorizzazione è in atto un contenzioso con Casino, che detiene l'altro 50% delle quote), oltre che nella finanaza con Laser e Cofinoga - ha registrato un incremento di fatturato del 4%, nonostante il momento non facile per i consumi in Francia, soprattutto nel secondo semestre dell'anno. Il giro d'affari consolidato si è attestato a 4,96 miliardi di euro, in salita dello 0,7% sull'anno precedente.
e.a.
stats