Gap: negozi più piccoli per aumentare la competitività

Durante la recente Piper Jaffray Consumer Conference a New York, Glenn Murphy, chairman e ceo del retailer americano Gap Inc., ha annunciato che non solo non saranno avviati nuovi shop, ma che nei prossimi tre-cinque anni sarà attuata una politica di ridimensionamento della metratura dei negozi esistenti.
Attualmente fanno capo a Gap Inc. - sinonimo non solo dell'omonima catena, ma anche di Banana Republic, Old Navy e Piperlime - circa 3.100 punti vendita, con una superficie complessiva pari a circa 4 milioni di metri quadri. Gli shop Gap più grandi misurano intorno ai 1.200 metri quadri, superati da quelli a insegna Old Navy che arrivano a 2 mila: l'obiettivo di Glenn Murphy è scendere a 600/1.000 metri quadri per Gap - che dovrebbe integrare al proprio interno concept che finora hanno vissuto di vita propria, come Gap Body, Gap Kids, Baby Gap e Gap Maternity - e a 1.400/1.500 metri quadri per Old Navy.
uh
stats